In cucina con amore

0
656

Quanto ho cucinato per la famiglia, per le feste, i compleanni e le occasioni di ritrovo tra parenti e amici!

Per gustare un buon piatto in compagnia e rendere grazie del buon cibo non è necessario avere un motivo speciale, una ricorrenza.

La ricorrenza è la normalità di un desco vissuto e abitato gioiosamente.

Per questo è rimasta la voglia di usare grandi pentole, di trafficare e impastare e preparare come se attorno alla tavola dovessero sedersi tante persone con tanta fame.

Cosi cucino come se non fosse cambiato nulla. Semplicemente alla fine metto una parte del prodotto sovrabbondante in contenitori che poi metto in freezer.

In questo modo risparmio tempo, risorse e sono pronta a ricevere ospiti improvvisi .

Così posso anche preparare “ il cestino di Cappuccetto Rosso” per i figli che vengono a trovarci e poi se ne vanno e replico una tradizione di mia madre.

Sposata lontano, con figli e lavoro, quando potevo andavo a trovare mamma e papà. Al momento di rientrare mi preparavano la borsa con tante leccornie fatte con le loro mani, usando prodotti coltivati da loro, genuini, che avevano in sé il sapore perfino della terra in cui erano cresciuti.

E tornavo a casa contenta di quel ben di Dio, del pensiero gentile, dell’amore che mi portavo dietro in vasetti e ciotole curate dalle mani di mamma, e nel vino fatto da papà.

Vedevo i loro occhi brillare per la gioia del dono fatto: era maggiore il loro piacere quasi che la nostra soddisfazione.

Capivo e non capivo.

Ora mi ritrovo a ripetere le stesse azioni e comprendo cosa guidava cuori e mano di mamma e papà. Quel cestino era un pezzetto di casa paterna consegnata per essere gustata a poco a poco, ricordata, un modo per stare vicini nonostante la distanza.

Difatti ad ogni cibo gustato seguiva puntuale la mia telefonata:” che buono mamma il tuo arrosto di pollo e il sugo che mi hai dato! ma come fai tu a rendere così gustosi i cibi? Io provo a seguire la tua ricetta ma non riesco a creare gli stessi sapori”

E sentivo la gioia all’altro capo del filo o vedevo gli occhi brillare se ci parlavamo vis a vis.

E la risposta era: “ Eh! Cara. Ci vuole tempo. Metto su gli ingredienti cosi e così ( e mi spiegava) e poi lascio “ pipare piano”, ci vuole tempo.”

Il tempo era invece proprio quello che mancava a me: cucinavo sì, con soddisfazione perché avevo commensali di appetito e che gustavano la buona tavola. Ma erano piatti cucinati veloci e allora le ricette servivano fin là.

Però la chimica degli ingredienti non è un puro fatto fisico. Si mescola all’amore con cui si gira il mestolo, alla gioia con cui si sta trafficando, al sorriso che condisce ogni pensiero e ogni gesto. E il fattore tempo è fondamentale: il tempo della coltivazione, della crescita, della raccolta, della preparazione e conservazione, della cottura e infine del l’ultimo gesto: quello che portava a mettere in diversi contenitori il parto di tanta fatica fatta col cuore, con l’amore.

Questi ingredienti non li trovi in nessun ricettario né sono trasmissibili come mera informazione a voce. Sono ingredienti che esistono nel momento in cui li usi, li metti nei gesti, nei giorni, nei pensieri, nelle azioni.

 

Ingredienti e profumi che si sono legati a ricordi e che vorrei fossero conservati, pur eterei e fluttuanti e impalpabili come sono, nel ricordo dei mie figli, dei figli dei figli, dei figli dei figli dei figli,….

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTAV Valsusa: vecchie verità e nuove bugie
Articolo successivoIl vento della pubblicità 2 : la bufala di “Burian 2 la vendetta”
Silvana Dal Cero
insegnante di matematica in pensione, amante della natura in tutti le sue manifestazioni, amo scrivere, poesie soprattutto ma anche racconti e riflessioni che inserisco in un blog: http://silvanadalcero.com Sono presente nel sito internazionale della poesia del Novecento www.italian-poetry.org come autrice di poesie. Fino ad ora ho pubblicato tresillogi: Il passo e l'Orma I giorni e L'ombra Io Donna Natura. Per acquistarli: https://www.amazon.it/donna-natura-Silvana-Dal-Cero/dp/8872110033 https://www.lafeltrinelli.it/libri/silvana-dal-cero/i-giorni-e-l-ombra/9788898613212 https://www.libreriauniversitaria.it/passo-orma-cero-silvana-edizioni/libro/9788873143635

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.