Lo stress cos’è e come agisce: prevenzione e cura

0
1104

Il termine di stress è nato in campo meccanico-ingegneristico e rappresenta una incongruenza di forze, che si può generare in una costruzione di strutture di metallo, come un ponte, che può determinare il cedimento della struttura stessa.
In medicina lo stress fu introdotto dal fisiologo austriaco Hans Selye, che ne parlò in campo neurologico per spiegare la capacità del cervello di affrontare o subire le conseguenze di una fatica fisica o psichica.
Oggi in medicina interna usiamo il termine per spiegare tutti quegli stimoli esterni, siano essi visivi, uditivi, lavorativi o ambientali, che riescono ad arrivare a soglie talmente “alte”, che li rendono nocivi per il nostro benessere psico-fisico, andando, talvolta, a modificare e sconvolgere i nostri meccanismi biologici, tanto da essere causa di malattie propriamente fisiche.
Gli stimoli “negativi”, arrivando alla corteccia cerebrale e nelle strutture al di sotto (leggasi ipotalamo, ipofisi etc…), mettono il sistema in una situazione di allerta, per cui, il cervello, va a condizionare le strutture più basse con stimoli elettrici, chimici e biochimici, dando origine ad una cascata di reazioni a catena che coinvolgono, oltre alle strutture nervose, anche e soprattutto le ghiandole endocrine (pancreas, tiroide, reni, surreni etc…) per mettere in pratica dei meccanismi di difesa alternativa che, a lungo andare, possono apportare modifiche strutturali e pericolose per il sistema di difesa immunitario.
Nascono così le malattie da stress, che non sono solamente malattie psichiche o psico-somatiche, ma vere e proprie malattie organiche degenerative come il cancro, le malattie autoimmuni, le deficienze immunitarie.
Ovviamente per un tentativo di cura di certe patologie è chiaro, in quest’ottica, che se non consideriamo il malato in un tutt’uno di corpo e mente, non riusciremo mai né a curarne le malattie né, tanto meno a prevenirle.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.