Una nuova teoria sull’invecchiamento

0
446

In questi giorni mi sono imbattuto in nuova teoria sull’invecchiamento.

Le teorie che tentano di spiegare il perché gli esseri viventi invecchiano sono molte; nessuna è provata scientificamente e a tutte si possono muovere obiezioni.

Secondo alcuni studiosi si invecchia, noi, gli animali, le piante perché vi è un danneggiamento del dna/rna durante le innumerevoli duplicazioni cellulari, secondo altri le cause sono da attribuire ai radicali liberi, secondo altri all’indebolimento del sistema immunitario (ma perché si indebolisce?), ecc. Insomma, per tutti, l’invecchiamento è causato da un qualche intoppo o danneggiamento di un meccanismo o un processo naturale che normalmente è efficiente.

Secondo questa nuova teoria l’invecchiamento è causato da una EVOLUZIONE CELLULARE.

Prendiamo ad esempio il tessuto epiteliale (la pelle). Esso ha la funzione di barriera esterna ma svolge anche molte altre funzioni, traspirazione, controllo della temperatura ecc. Per questo è sottoposto a una forte usura a cui risponde con una spiccata capacità rigenerativa. Il tempo di rinnovamento delle cellule, anche se di poco, varia da cellula a cellula per cui alcune cellule si rinnovano prima a altre dopo. Via via che questo processo si protrae nel tempo, per una forma di selezione, il tessuto sarà sempre più costituito da cellule con un tempo di duplicazione più lungo. A un certo punto le cellule del tessuto non si rigenereranno abbastanza velocemente da sostituire le cellule morte per cui il tessuto epiteliale comincerà a perdere la sua efficienza, la sua elasticità e il suo aspetto giovane..insomma a invecchiare.

Lo stesso si potrebbe dire per le società e il tessuto sociale. Più le società evolvono nei loro individui più sono formate da individui anziani, più il tessuto sociale invecchia.

Chissà che questa nuova teoria non porti nuovi e fantastici sviluppi.

CONDIVIDI
Articolo precedentePassato e presente
Articolo successivoElezioni e considerazioni a freddo
Diego Imbriani
...sento che il modo migliore per spendere la mia vita è quello di fare qualcosa di buono per i miei simili...e al momento la cosa migliore è quella di risvegliarli dal torpore intellettuale in cui sono stati ridott dalla societa consumistica capitalistica....

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome