Giornata Mondiale della Terra

blix2La Giornata della Terra (in inglese Earth Day), è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno il 22 aprile, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera,
Il 22 aprile del 1970, 20 milioni di cittadini americani, rispondendo ad un appello del senatore democratico Gaylord Nelson, si mobilitarono in una storica manifestazione a difesa del nostro pianeta. Tutti, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal reddito, hanno diritto di vivere in un ambiente sano, equilibrato e sostenibile. La Giornata della Terra si basa saldamente su questo principio.
Da movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuto un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la fine della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Testo ripreso da wikipedia e rielaborato

 

Earth Day 2014

Per il 2014 il Decrescita Felice Social Network ha voluto mettere in campo un importante progetto: Il “Manifesto per un’Europa decrescente“.

Un documento che ha l’ambizione di tracciare la strada che porta alla costituzione di un’Europa sostenibile ed ecologicamente compatibile.

Beni comuni, Riorganizzazione terriotoriale, sovranità monetaria e area euro, tassazione e burocrazia, consumo di suolo, trasporto, agricoltura, salute e ambiente, lavoro e occupazione, banche e industria, tecnologia ed energia, pubblicità, difesa, sostenibilità e diritti sono i temi toccati in questa prima edizione.

Il documento vedrà future riedizioni con integrazioni e aggiornamenti fino ad arrivare nel 2015 all’edizione finale che sarà presentata in occasione degli stati generali della Decrescita in Italia.

Il documento aperto ai contributi di chiunque e chiunque può sottoscriverlo. Vede già tra i primi firmatari Manuel Castelletti, Igor Giussani, Simone Zuin, Federico Tabellini, Gerhard Kuehl del Decrescita Felice Social Network e conta su altre illusti firme come Francesco Gesualdi, Maurizio Pallante, Serena Pellegrino, Jean-Louis Aillon, Laura Cima, Pietro Del Zanna, Domenico Finiguerra, Roberta Radich, Ezio Orzes.

—-

In Italia dal 2009 il Decrescita Felice Social Network, Partner dell’EARTH DAY NETWORK anche per il 2014,  anima la Giornata della Terra promuovendo e sostenendo piccole e grandi iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi ambientali.

Nel 2012 e 203 il DFSN ha raccolto le Azioni del Buon Senso, Sei tu il nostro super eroe e Gli Artigiani della Decrescita.

 

  24 comments for “Giornata Mondiale della Terra

  1. 15 aprile 2013 at 18:01

    C’è un angolo nel cuore del centro storico di Genova, il sestiere della Maddalena, che da tempo assomiglia ad un tipo di definizione di giungla.
    Ci piace di più l’idea di farla assomigliare a quella vera di giungla: un intrico di colori, profumi con tante, tantissime piante e fiori. Vorremmo trasformare la faccia triste delle nostre case in qualcosa di vivo e curato, che susciti meraviglia, con davanzali meravigliosamente fioriti. Ma di più, ci piace l’idea di presentare la nostra idea del Verde come mezzo per socializzare, trasformare urbanisticamente…e respirare un po’ meglio. Pertanto il prossimo sabato 18 maggio 2013 abbiamo organizzato ‘Maddalena Jungle’: in quella giornata vivaisti e floricultori invaderanno pacificamente il quartiere della Maddalena e le nostre piazze e vicoli si riempiranno di profumi e colori.
    Vogliamo aderire alla giornata mondiale della terra 2013 con questa ‘azione del buon senso’ tesa a sostenere la cultura del verde in città.
    AMa, associazione Abitanti Maddalena
    amaddalena.org

    • Claudia
      22 aprile 2013 at 17:26

      Ho copiato ed incollato il tuo post e l’indirizzo del sito sulla mia pag FB… spero di portarvi tanti visitatori ! Un abbraccio a tutta Genova !

  2. rosy
    21 aprile 2013 at 20:13

    salve desideravo ricordare che michael jackson ha scritto una canzone bellissima ,(earth song) proprio x ricordarci di prenderce ne cura.

    • maria
      5 maggio 2013 at 16:22

      LUI è UN GRANDE HAI PROPRIO FATTO BENE A RICORDARCELO ! :)

  3. 22 aprile 2013 at 10:34

    Questa ricorrenza deve essere applicata ad ogni giorno dell’anno, affinché le mutazioni dei nostri comportamenti abbiano effetto!

  4. Pingback: RES POPULI
  5. raffaella pisoni
    22 aprile 2013 at 11:21

    prenderci cura della nostra TERRA vuol dire prenderci cura di noi stessi. Dobbiamo amare e proteggere tutto ciò che ci circonda.

  6. MariaPia Campagna
    22 aprile 2013 at 12:02

    Meravigliosa iniziativa! Mi piacerebbe che tutti i balconi delle nostre città fossero obbligatoriamente riempiti di verde.Infatti è terribilmente squallido vederli vuoti e tristi!

    • milana
      20 novembre 2013 at 13:38

      gia’ e penoso vedere queste citta’ cosi’ vuote senza alberi,piante,vegetazione… chi ama la natura deve dare il suo esempio agli altri.

  7. edoardo de sensi
    22 aprile 2013 at 14:57

    come diceva qualcuno ” chi ama la natura ama se stesso”… difendiamo la natura!

  8. Albius
    22 aprile 2013 at 15:52

    C’è troppa ignranza che distrugge,ma l’amore è più forte.

  9. Ida
    22 aprile 2013 at 16:49

    Piccoli gesti quotidiani per far crescere una nuova cultura di rispetto dell’ambiente.

  10. 22 aprile 2013 at 22:58

    Ho invitato il preside della scuola dei miei figli ad essere più presente il prossimo anno a difesa di questa bellissima iniziativa, fate anche voi altrettanto con i professori dei vostri figli

  11. emilia
    2 maggio 2013 at 01:51

    soy de la patagonia,provincia de nqn,y tenemos un grupo en donde trabajamos para hacer conocer el decrecimiento y queremos trabajar en red con ustedes…creemos que e smuy importante que tambien sepan lo que ocurre alos pueblos de america del sur….a ver si nos comunicamos.saludos

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *