Giornata Mondiale della Terra

blix2La Giornata della Terra (in inglese Earth Day), è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno il 22 aprile, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera,
Il 22 aprile del 1970, 20 milioni di cittadini americani, rispondendo ad un appello del senatore democratico Gaylord Nelson, si mobilitarono in una storica manifestazione a difesa del nostro pianeta. Tutti, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal reddito, hanno diritto di vivere in un ambiente sano, equilibrato e sostenibile. La Giornata della Terra si basa saldamente su questo principio.
Da movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuto un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la fine della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Testo ripreso da wikipedia e rielaborato

Le nostre web-iniziative

Anche per il 2013 continua la raccolta delle Azioni del Buon Senso, Sei tu il nostro super eroe e Gli Artigiani della Decrescita.

Earth Day 2013

Ogni anno il 22 aprile, più di un miliardo di persone partecipano alla Giornata della Terra. In tutto il mondo, le singole persone, le comunità, le organizzazioni e i governi riconoscono il meraviglioso pianeta che chiamiamo casa e decidono di fare delle azioni concrete per proteggerlo.
La giornata della Terra 2013: Il Volto del Cambiamento Climatico
Il cambiamento climatico ha molti volti.
Un uomo alle Maldive preoccupato di spostare la sua famiglia a causa dell’aumento del livello dell’oceano, un agricoltore nel Kansas che fatica a sbarcare il lunario nonostante le devastazioni dei suoi raccolti dovute alla prolungata siccità, un pescatore sul fiume Niger le cui reti vengono spesso tirate su vuote, una bambina nel New Jersey che ha perso la sua casa in un tornado, una donna del Bangladesh che non riesce a prendere dell’acqua fresca a causa di inondazioni e cicloni sempre più frequenti …
E non sono solo volti umani.
Sono l’orso polare nello scioglimento dell’artico, la tigre nelle foreste minacciate dell’India, la balena nelle aree povere di plancton nel riscaldamento del Nord Atlantico, l’orango nelle foreste indonesiane frammentate da più frequenti incendi e siccità …
Questi volti del cambiamento climatico si moltiplicano ogni giorno.
Per molti, il cambiamento climatico può spesso apparire remoto e nebuloso – un problema vago e complesso, lontano nel tempo, un problema che saranno i nostri nipoti a dover risolvere. Ma questo solo perché hanno ancora la fortuna di essere isolati dalle sue conseguenze imminenti. Il cambiamento climatico ha effetti reali sulle persone, sugli animali, sugli ecosistemi e sulle risorse naturali da cui tutti dipendiamo. Lasciati senza controllo, questi effetti divamperanno come un incendio.
Per fortuna, anche altri volti del cambiamento climatico si stanno moltiplicando ogni giorno.
Ogni persona che fa la sua parte per risolvere il problema è anche un volto del cambiamento climatico: gli imprenditori che vedono opportunità nel creare la nuova economia verde, gli attivisti che organizzano l’azione comunitaria e campagne di sensibilizzazione, gli ingegneri che progettano tecnologie pulite del futuro, i funzionari pubblici che si battono per le leggi sul cambiamento climatico e per la sua mitigazione, le persone comuni che si impegnano a vivere in modo sostenibile …
Il 22 aprile 2013, più di un miliardo di persone in tutto il mondo prenderanno parte al 43° anniversario della Giornata della Terra. Da Pechino a Il Cairo, da Melbourne a Londra, da Rio a Johannesburg, da New Delhi a New York, le comunità di tutto il mondo esprimeranno le loro preoccupazioni per il pianeta e promuoveranno le loro azioni per proteggerlo. Sfrutteremo questo potere per mostrare al mondo il Volto del Cambiamento Climatico. E richiameremo i nostri leader ad agire con coraggio insieme, come abbiamo fatto noi, in questo anno cruciale.
Da oggi alla Giornata della Terra, raccoglieremo e pubblicheremo le immagini delle persone, degli animali e dei luoghi direttamente colpiti o minacciati dai cambiamenti climatici – così come le immagini delle persone che stanno facendo qualcosa al riguardo. Racconteremo al mondo le loro storie. Ma abbiamo bisogno del vostro aiuto. Abbiamo bisogno di essere dei reporter del clima. Quindi, inviateci le vostre foto e le vostre storie che mostrano Il Volto del Cambiamento Climatico.
Sulla Giornata della Terra, un display interattivo digitale di tutte le immagini sarà mostrato in migliaia di eventi in tutto il mondo, tra cui negli edifici del governo federale nei paesi che producono più inquinamento di anidride carbonica. Il display inoltre sarà sempre a disposizione on-line per tutti coloro che vorranno visualizzarlo o mostrarlo.
Insieme, evidenzieremo le soluzioni e mostreremo il potere collettivo degli individui che agiscono insieme in tutto il mondo. In questo modo, speriamo di ispirare i nostri leader ad agire e noi stessi a raddoppiare i nostri sforzi nella lotta contro il cambiamento climatico.

In Italia dal 2009 il Decrescita Felice Social Network, Partner dell’EARTH DAY NETWORK anche per il 2013,  anima la Giornata della Terra promuovendo e sostenendo piccole e grandi iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi ambientali.

Eventi 2013

Su questa cartina interattiva sono riportati i principali eventi organizzati in occasione dell’Earth Day 2013.

[bgmp-map categories="Eventi GMDT 2013" width="970" height="700" center="Roma" zoom="6" type="terrain"]

Se vuoi pubblicizzare gratuitamente la tua iniziativa mandaci una email all’indirizzo: info@giornatamondialedellaterra.it

Speciale GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA per i più piccoli

  22 comments for “Giornata Mondiale della Terra

  1. 15 aprile 2013 at 18:01

    C’è un angolo nel cuore del centro storico di Genova, il sestiere della Maddalena, che da tempo assomiglia ad un tipo di definizione di giungla.
    Ci piace di più l’idea di farla assomigliare a quella vera di giungla: un intrico di colori, profumi con tante, tantissime piante e fiori. Vorremmo trasformare la faccia triste delle nostre case in qualcosa di vivo e curato, che susciti meraviglia, con davanzali meravigliosamente fioriti. Ma di più, ci piace l’idea di presentare la nostra idea del Verde come mezzo per socializzare, trasformare urbanisticamente…e respirare un po’ meglio. Pertanto il prossimo sabato 18 maggio 2013 abbiamo organizzato ‘Maddalena Jungle’: in quella giornata vivaisti e floricultori invaderanno pacificamente il quartiere della Maddalena e le nostre piazze e vicoli si riempiranno di profumi e colori.
    Vogliamo aderire alla giornata mondiale della terra 2013 con questa ‘azione del buon senso’ tesa a sostenere la cultura del verde in città.
    AMa, associazione Abitanti Maddalena
    amaddalena.org

    • Claudia
      22 aprile 2013 at 17:26

      Ho copiato ed incollato il tuo post e l’indirizzo del sito sulla mia pag FB… spero di portarvi tanti visitatori ! Un abbraccio a tutta Genova !

  2. rosy
    21 aprile 2013 at 20:13

    salve desideravo ricordare che michael jackson ha scritto una canzone bellissima ,(earth song) proprio x ricordarci di prenderce ne cura.

    • maria
      5 maggio 2013 at 16:22

      LUI è UN GRANDE HAI PROPRIO FATTO BENE A RICORDARCELO ! :)

  3. 22 aprile 2013 at 10:34

    Questa ricorrenza deve essere applicata ad ogni giorno dell’anno, affinché le mutazioni dei nostri comportamenti abbiano effetto!

  4. Pingback: RES POPULI
  5. raffaella pisoni
    22 aprile 2013 at 11:21

    prenderci cura della nostra TERRA vuol dire prenderci cura di noi stessi. Dobbiamo amare e proteggere tutto ciò che ci circonda.

  6. MariaPia Campagna
    22 aprile 2013 at 12:02

    Meravigliosa iniziativa! Mi piacerebbe che tutti i balconi delle nostre città fossero obbligatoriamente riempiti di verde.Infatti è terribilmente squallido vederli vuoti e tristi!

    • milana
      20 novembre 2013 at 13:38

      gia’ e penoso vedere queste citta’ cosi’ vuote senza alberi,piante,vegetazione… chi ama la natura deve dare il suo esempio agli altri.

  7. edoardo de sensi
    22 aprile 2013 at 14:57

    come diceva qualcuno ” chi ama la natura ama se stesso”… difendiamo la natura!

  8. Albius
    22 aprile 2013 at 15:52

    C’è troppa ignranza che distrugge,ma l’amore è più forte.

  9. Ida
    22 aprile 2013 at 16:49

    Piccoli gesti quotidiani per far crescere una nuova cultura di rispetto dell’ambiente.

  10. 22 aprile 2013 at 22:58

    Ho invitato il preside della scuola dei miei figli ad essere più presente il prossimo anno a difesa di questa bellissima iniziativa, fate anche voi altrettanto con i professori dei vostri figli

  11. emilia
    2 maggio 2013 at 01:51

    soy de la patagonia,provincia de nqn,y tenemos un grupo en donde trabajamos para hacer conocer el decrecimiento y queremos trabajar en red con ustedes…creemos que e smuy importante que tambien sepan lo que ocurre alos pueblos de america del sur….a ver si nos comunicamos.saludos

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *