Convegno Decrescita, Filosofia e Visioni del Mondo – 8 febbraio – Firenze

0
1201

Decrescita e Filosofia - Firenze

Cosa ci spinge a pensare che l’obiettivo del mondo sia la Crescita?

Perché i politici – americani, europei e mondiali tanto di destra che di sinistra – parlano continuamente di Crescita economica e di Sviluppo economico??
Perché pensiamo che la crescita infinita ( dei profitti, dei prodotti e dei consumi) sia possibile in un pianeta finito?
Intanto la crescita sta producendo accumulo di rifiuti, inquinamento, competizione, violenza, solitudine, disagio esistenziale.
È giunto il momento di aprire un dibattito su queste questioni. Piuttosto che qualcosa di dimostrato, quello della Crescita è un Mito. Un mito che ha ragioni ed origini nella storia.
Un convegno per inoltrarci indietro nel tempo per scoprire cosa c’è dietro la fede cieca nel progresso della Civiltà Superiore e nel predominio della ragione economica per non perdere fiducia in un mondo migliore.

Il Circolo Movimento Decrescita Felice di Firenze presenta:

Decrescita, Filosofia e Visioni del Mondo

Firenze, sabato 8 Febbraio 2014
Auditorium CRF via Folco Portinari,5

I PARTE 9.30- 13.15
La scienza meccanicistica newtoniano – cartesiana: limiti e contraddizioni

Moderatrice Gloria Germani

9.30 registrazione e accrediti

10.00 Angelo BARACCA – Fisico- Università di Firenze – La scienza moderna, quantitativa e matematica, come prodotto storico della società occidentale e non come la forma superiore di conoscenza.

10.30 Giuliana MIELI – Filosofa Psicologa – Il pensiero moderno dominante – la scienza newtoniano cartesiana – come negazione di ogni affettività ed emotività

11.00 Gioacchino PAGLIARO – Psicologo Direttore UOC Psicologia Ospedaliera, Dipartimento Oncologico, AUSL di Bologna. Oltre il meccanicismo newtoniano cartesiano: l’entaglement e la nuova concezione della cura e della vita.

11.30 coffee break

11.45 Marco VANNINI – Filosofo – Scrittore. La vera filosofia è la mistica. Il grande errore è l’attaccamento all’Ego.

12.15 Giannozzo PUCCI – Ambientalista – Editore. L’esecuzione del Savonarola e l’inizio della Modernità

12.45 – 13.15 dibattito seguito da pranzo conviviale

 

II Parte 14.30 – 19.15
Mito della Scienza, follie della Modernità e nuove prospettive

Moderatrice Gloria Germani

14.30 Achille ROSSI – sacerdote e filosofo. Il mito del mercato e l’antropologia fasulla.

15.00 Massimo FINI – Scrittore e Giornalista. La ragione aveva torto? I limiti del pensiero illuminista e i miraggi dell’ epopea industriale

15.30 Pier Paolo DAL MONTE – Medico- Associazione Italiana di Bioetica Chirurgica. L’allucinazione della modernità: l’economia come realizzazione del mito dell’unificazione del sapere . Il potere della scienza si realizza nel potere del denaro

16.00 Grazia MARCHIANO – filosofa – professore ordinario di Estetica e Storia e Civiltà dell’Asia orientale. L’unione di mente e natura nella filosofia perenne

16.30 Eduardo ZARRELLI, Filosofo e Editore. La Natura ama nascondersi

17.00 coffè break

17.15 Antonello CRESTI, saggista e giornalista. Il fenomeno del neopaganesimo come ritorno alla purezza originaria

17.35 Luca MADIAI, Ingegnere, presidente MDF-Firenze. L’evoluzione umana non è a senso unico. Ritorno all’origine.

17:50 Loris FALCONI, Filosofo, direttore di AltreMenti Festival. L’Illusione dell’identità nella società dello spettacolo.

18.10 Valentina DOLARA, Docente di Mindfullness. Felicità e meditazione buddista . Le scoperte della scienza

18.30 – 19. 15 dibattito

Segue Cena Conviviale Vegetariana presso La Gabbia Matta – via dei Pucci 4 su prenotazione contributo spese euro 15

Per maggiori informazioni e prenotazioni scrivere a info@mdf-firenze.it

Evento facebook

Sito MDF-Firenze

CONDIVIDI
Articolo precedenteAutosufficienza, un chiarimento.
Articolo successivoIl caffè sospeso
Luca Madiai
Mi interesso da qualche anno delle tematiche della decrescita e della sostenibilità ambientale, economica e sociale. Sono arrivato alla decrescita dopo il mio percorso di studi di ingegneria nel settore della produzione di energia. Durante gli anni universitari sono stato membro attivo dell’associazione studentesca europea AEGEE ed ex presidente della sede locale di Firenze (AEGEE-Firenze). Ho lavorato a un progetto sull’energia geotermica a Budapest, dove sono vissuto per alcuni mesi nel 2009 e nel 2010 e ho scritto la tesi di laurea specialistica. Ho studiato anche la lingua ungherese. Nell’autunno del 2010 ho scritto il saggio Decrescita Felice e Rivoluzione Umana e aperto l’omonimo blog dove cerco di diffondere le mie idee attorno alla decrescita felice e alla filosofia buddista. Nel 2012 ho contribuito alla rinascita del Circolo Territoriale del Movimento della Decrescita Felice di Firenze (MDF-Firenze), di cui sono parte attiva. Ho lavorato nel settore delle energie rinnovabili, in particolare fotovoltaico ed eolico. Mi diletto nello scrivere poesie “decrescenti” e nello spostarmi quasi sempre in bicicletta. Credo nella sobrietà, nella semplicità e nelle relazioni umane disinteressate come mezzo per migliorare la qualità della vita e cerco ogni giorno di attuarle. Ho scritto due libri sulla decrescita liberamente scaricabili da questo sito: "Decrescita Felice e Rivoluzione Umana" e "Ritorno all'Origine"

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.